()

Piante che respingono e/o resistono a limacce e lumache

verdure resistenti alle lumache lumache

Per creare un orto resistente e in grado di fronteggiare gli attacchi stagionali delle lumache, è essenziale scegliere piante orticole poco attraenti per i gasteropodi.

 

Che cosa sono? E le piante aromatiche sono repellenti? Che ruolo possono svolgere? Come proteggere le piante sensibili alle lumache?

 

In questo articolo cerco di rispondere a queste domande, iniziando con un elenco di 17 piante vegetali resistenti alle lumache, seguito da un elenco di 13 erbe aromatiche, anch’esse poco apprezzate dai gasteropodi, alcune delle quali hanno un effetto repellente.

Se avete scoperto il mio blog, probabilmente siete infastiditi da lumache e chiocciole;

Potreste essere interessati a la barriera anti-lumaca in rame che ho progettato : la rete anti-lumaca..

Ha cambiato tutto per me. Finalmente posso coltivare lattuga, cavoli, fragole e cucurbitacee senza strapparmi i capelli;

Non esitate, è un investimento (il rame è costoso), ma probabilmente risparmierete molto tempo!

rete per lumache di rame

Ma prima diandare avantiPer saperne di più, leggete l’articolo riportato nella miniatura qui sotto. Poi tornate a questo.

Piante anti-lumache, prevenzione con le piante

I. Come misura preventiva, create un orto resistente alle limacce e alle lumache.

piante che le lumache non mangiano volentieri

Da qualche articolo scrivo di metodi preventivi per gestire le lumache in giardino.

Credo che, in qualsiasi approccio o progetto, la valutazione e la prevenzione dei rischi potenziali debbano avere la priorità su qualsiasi progresso. È così quando si tratta di realizzare l’orto dei nostri sogni, ma è così anche in ogni ambito della nostra società odierna, che spesso, a mio avviso, è troppo guidata da un’innovazione forte e sconsiderata. Che si tratti dell’uso massiccio di combustibili fossili dalla rivoluzione industriale o della coltivazione intensiva di insalate su terreni nudi, la mancanza di prevenzione dei rischi può essere la rovina di ogni progetto.

Prevenire significa pianificare, preparare e progettare per tenere conto di tutti gli aspetti meno desiderabili dell’ambiente. La prevenzione è anche un modo per evitare lo stress, o addirittura lo sconforto, di fronte a qualcosa che abbiamo rifiutato di prendere in considerazione. La prevenzione è il modo migliore per essere preparati e riprendersi.

Tutto ciò può sembrare un po’ sciocco, ma stiamo parlando solo di un giardino… Ma per molti questo giardino significa anche innumerevoli ore passate a pacciamare, seminare, innaffiare, trapiantare, annaffiare, ecc. Così, quando dopo un temporale tutto viene spazzato via in due giorni dalle lumache, è facile capire lo sconforto che alcuni provano.

Questa prevenzione può essere ottenuta con l’allestimento di un compostaggio di superficie o con la creazione di un letto sacrificale.
creazione di un letto sacrificale
Credo che si debba anche scegliere piante naturalmente sgradite a lumache e chiocciole. Sto parlando
le piante di ortaggi più fragili
. Ma è fondamentale conoscere anche quali sono le piante più resistenti!

È quello che vi presento in questo articolo, a cura di una rassegna di ortaggi e piante da giardino che non sono un bersaglio prioritario per lumache e chiocciole, compresi i parassiti repellentiSono le più resistenti a lumache e chiocciole (dove per “resistenza” non si intende “sopravvivenza della pianta nonostante i danni ingenti”, ma piuttosto “danni ridotti rispetto alle altre piante del giardino”).

Innanzitutto, come già accennato in altri articoli sull’importanza della selezione delle piante, alcune piante hanno sviluppato naturalmente una resistenza ai gasteropodi che le rende più o meno repellenti.

A causa dell’amarezza, delle foglie pelose o carnose, della presenza di peli o spine o dell’odore che emanano, queste piante sono solitamente evitate dalle lumache.

Se ce ne sono ancora molte e nel vostro giardino non c’è molto cibo (da qui l’importanza di mantenere quelle che vengono ingiustamente chiamate “erbacce”, alcune delle quali hanno foglie appetitose), allora le lumache possono ancora ripiegare su queste piante.

Ma diamo un’occhiata a queste piante resistenti:

II. Verdure e piante orticole resistenti alle lumache (che le lumache non amano mangiare)

Cipolla, una pianta repellente per le lumache

1. Aglio
2. Carciofi (le foglie possono essere attaccate)
3. Barbabietola (a volte può essere attaccata)
4. Erba cipollina
5. Cetrioli (fare attenzione alle piante giovani, che sono sensibili)
6. Indivia
7. Finocchio
8. Lattuga a foglia rossa
9. Lattuga di agnello
10. Melone (attenzione alle piante giovani, che sono sensibili!)
11. Cipolla
12. Porri
13. Piselli (le piante giovani sono suscettibili)
14. Patate (a seconda della varietà)
15. Rabarbaro
16. Roquette
17. Pomodori

Noterete che alcuni sono abbastanza ovvi (aglio e cipolla, per esempio), ma altri molto meno (lattuga e rucola, per esempio, di cui non apprezzerebbero il sapore).

In quanto digeritori di materia organica, lumache e chiocciole preferiscono nutrirsi di piante giovani, fragili o malate. La resistenza di queste piante dipenderà quindi anche dal loro stadio di sviluppo e dalla loro ubicazione.

Robin

Come appassionato coltivatore sperimentale di ortaggi, ho avuto enormi problemi con le lumache durante i miei primi 2 anni di coltivazione di ortaggi;

Niente (gusci d’uovo, cenere, ecc.) sembraba funzionare…

Mentre, se dovessimo credere a Internet, tutti avrebbe dovuto funzionare…

Insomma, di fronte a un evidente problema di disinformazione, ho deciso di passare all’azione: ho testato tutte le famose “barriere anti-lumache”, in modo da avere le idee chiare e sapere cosa fare;

Ho filmato i miei (13) test (che, in francese)

I risultati sono stati chiarissimi : niente è riuscito a bloccare efficacemente il cammino di lumache e chiocciole, tranne che per :

Acqua, utilizzabile con tranci di almeno 5 cm di profondità e 10 cm di larghezza;

Rame, se utilizzato in verticale, se la sua altezza è di almeno 7 cm

Così ho provato diverse barriere a base di rame per proteggere il mio orto;

Dopo una dozzina di test, è nata la “barriera miracolosa”. : rete per lumache, che ha salvato la mia motivazione a continuare il mio orto.

 

Ha funzionato così bene che ho pensato di renderlo disponibile a tutti;

E ora, dopo aver intrapreso questa avventura imprenditoriale, la rete anti-lumache è disponibile per la vendita!

Per saperne di più, cliccate qui, e testarlo per 30 giorni a casa.

rete per lumache di rame

La rete anti-lumache: Finalmente la pace con le lumache.

Già 1000 reti adottate!

III. Piante aromatiche resistenti alle lumache

erbe aromatiche che le lumache non amano mangiare

Una volta scelto cosa servire con i vostri piatti, avrete bisogno di un condimento, naturalmente! I sapori del sud, il gusto della gariga, la salvezza dei vostri piatti nelle salse… Ho nominato le piante aromatiche!

Infatti La maggior parte delle piante aromatiche non viene mangiata dalle lumache a causa del loro forte profumo o sapore, Tranne il basilico, di cui vanno ghiotti, e il prezzemolo giovane, la verbena e la maggiorana, che tendono a sgranocchiare di tanto in tanto.

Ecco un elenco di piante aromatiche che sicuramente resisteranno all’assalto delle lumache:

1. Aglio selvatico
2. Borragine
3. Cerfoglio
4. Coriandolo
5. Estragone
6. Melissa
7. Menta
8. Origano
9. Rosmarino
10. Salato
11. Salvia
12. Erba di terra
13. Timo

 

IV. Piante repellenti per le lumache?

Alcune delle piante orticole e aromatiche di questi due elenchi hanno persino un effetto repellente per le lumache. Ciò può essere dovuto all’odore che emanano (le lumache sono molto sensibili all’odore).

Ecco alcune delle piante note come repellenti:

  • Aglio
  • Aglio selvatico
  • Finocchio
  • Borragine
  • Menta
  • Rosmarino
  • Timo
  • Zenzero
  • Erba cipollina
  • Comfrey
  • Cerfoglio
  • Assenzio comune (grazie ad Antoine nei commenti, che ha riscontrato un effetto repellente apparentemente significativo a casa sua)

È possibile sfruttare il loro effetto repellente per proteggere altre piante meno resistenti, piantandole nelle vicinanze.

Nota : secondo un’indagine condotta sul nostro
gruppo di gestione dei “parassiti” di perma
solo la borragine sembra avere un reale e marcato effetto repellente.

V. Come posso proteggere le piante sensibili alle lumache?

lumache della dalia

Se volete comunque coltivare piante piuttosto sensibili alle lumache (perché non potete fare a meno delle verdure da insalata, per esempio), ci sono diversi accorgimenti che potete adottare per limitare i danni che causano.

Potete scegliere di coltivare vecchie varietà o di selezionare, anno dopo anno, i semi degli individui più resistenti (questo è ciò che descrivo qui a proposito di
piante selezionate amate dalle lumache
). Dovrete fare lo stesso per le piante e i fiori ornamentali.

È possibile impostare una serie di azioni preventive, come il compostaggio superficiale o la creazione di un letto sacrificale, come già detto.

È possibile riprogettare il giardino per risolvere uno squilibrio sistemico, di cui una sovrappopolazione di lumache è solo un sintomo. Hervé Coves ci insegna, ad esempio, l’importanza di favorire la vita del suolo per un’efficace gestione delle lumache in un giardino in permacultura. Sia per favorire la presenza di funghi che le lumache amano (e che aiutano a scomporre la materia organica), sia per aiutare i loro predatori naturali a insediarsi.

Quest’ultimo punto è fondamentale per la regolazione naturale dei gasteropodi all’interno del sistema giardino. L’attrazione di coleotteri carabidi, stafilini, rospi, ricci, orchetti e uccelli di ogni tipo può solo contribuire ad accelerare questa regolazione a lungo termine. A tal fine, e in generale, dovrete privilegiare l’erba non tagliata, le siepi, nonché i numerosi nascondigli e ripari sparsi per il giardino (cataste di legna, mucchi di pietre, cumuli di rami, pietre piatte, vecchi muri di pietra, ecc.), ma soprattutto non usare mai prodotti fitosanitari… Ma questo è scontato in permacultura…

Potete anche installare barriere protettive o pacciamature naturali anti-lumache per proteggere le vostre piante da lumache e chiocciole.

gusci d'uovo lumache

Le barriere naturali anti-lumache come cenere, gusci d’uovo, fondi di caffè, peli di animali, ecc. possono essere efficaci a seconda delle condizioni… ma non sempre nel modo in cui si pensa che funzionino o in tutte le condizioni ambientali.

 

Ancora meglio ! Adottare rete antilumaca in rame.

Questa è la barriera di rame che ho progettato in seguito ai miei numerosi test di barriera contro le lumache;

Devo a lui il successo dei miei cavoli, insalate, fragole e cucurbitacee;

Cliccate su questo pulsante per saperne di più:

 

Conclusione:

il compostaggio di superficie per combattere la calcemia

Questo articolo si concentra anche sulla prevenzione dei danni causati dai gasteropodi.

Ritengo che la scelta di piante orticole ed erbe aromatiche naturalmente resistenti a lumache e chiocciole sia il modo migliore per prevenire questo tipo di problema.

Almeno nei primi anni di vita del giardino, che spesso sono i più difficili per i nostri amici gasteropodi. In questo modo il sistema del giardino ha il tempo di assorbire lo squilibrio (di autoregolarsi).

Come suggerisce il nome, le piante aromatiche sono ricche di profumi. Possono essere un’ottima aggiunta al vostro orto, aiutando a respingere delicatamente la maggior parte delle lumache.

Grazie per aver dedicato del tempo alla lettura 😊, spero che questo articolo vi abbia interessato e vi abbia insegnato cose che ritenete utili. Non esitate a farmi sapere cosa ne pensate nei commenti: sono sempre interessato a sentire quello che avete da dire, perché può solo arricchire questo documento. Inviatemi le vostre idee e sarò lieto di integrare questo articolo per renderlo il più completo possibile.

Quanto è stato utile questo post?

Cliccate su una stella per valutarla!

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Nessun voto per ora! Sii il primo a valutare questo post.

Ci dispiace che questo post non sia stato utile per voi!

Miglioriamo questo post!

Ci dite come possiamo migliorare questo post?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *