()

Predatori di lumache: cosa sono? Come attirarli nel vostro giardino?

predatori di lumache

Quale modo migliore, per regola le popolazioni di lumache nel vostro orto – troppe per i vostri gusti e per quelli dei vostri cavoli –che ospitare un’orda di predatori affamati, pronti a balzare sulla loro preda?

 

Attenzione, piccole lumache! Rispettate le mie insalate, dove agevolerò l’ira naturale, la sentenza predatoria in agguato nel bosco, sotto il bosco, sotto le foglie…

 

Chi sono questi oscuri alleati? Questi regolatori di melma?

 

E soprattutto, come attirarli nel vostro giardino?

 

Se avete scoperto il mio blog, probabilmente siete infastiditi da lumache e chiocciole.

Probabilmente sarete molto interessati alla barriera anti-lumache in rame che ho progettato: la rete anti-lumache.

Ha cambiato tutto per me. Finalmente posso coltivare lattughe, cavoli, fragole e cucurbitacee senza strapparmi i capelli.

Non esitate, è un investimento (il rame è costoso), ma probabilmente risparmierete un sacco di tempo!

APrima di proseguireC’è un articolo che vi consiglio di leggere quiSe siete alla ricerca di soluzioni per i vostri problemi di lumache..; Questo è l’articolo sui test e le recensioni dei prodotti naturali contro le lumache, il cui link è riportato di seguito; Tra l’altro, aiuta a capire la sezione “gestione degli slug” del mio sito, per la quale ho scritto una quindicina di articoli, organizzati in modo coerente;

"Anti" lumache naturali: test e risultati

I. Predatori naturali di lumache: un’introduzione

 

A. Il riccio ha preceduto le lumache

 

A volte si dice che i ricci siano insettivori, preferendo larve, vermi e altri insetti alle viscide lumache… È vero, e sembra che ciò sia dovuto principalmente alla loro consistenza, che li rende difficili da inghiottire e masticare;

Nonostante ciò, le lumache sono ancora un alimento ricco di proteine per i ricci e, secondo alcune fonti, un riccio adulto può ingoiare fino a 10 grosse lumache in una notte.

Ecco un video di un giovane riccio che strofina una lumaca contro il terreno per liberarla del suo muco e mangiarla;

I principali pericoli per i ricci in giardino sono: pesticidi, pellet per lumache a base di metaldeide, trappole per la birra, piscine e stagni senza uscite adeguate e cani.

Se date da mangiare a un riccio, la regola è semplice: solo cibo per cani/gatti. Altri alimenti (latte o pane, per esempio) possono essere fatali per lui;

Ecco l’articolo per Imparare ad attirare i ricci in giardino

 

 

B. Anfibi mangiatori di lumache

Contrariamente a quanto si crede, gli anfibi sono anche ottimi predatori di lumache (soprattutto quelle piccole);

Rospi, rane, salamandre e tritoni aiutano a controllare le lumache in giardino;

 

Perché sì, il modo migliore per attirare gli anfibi in giardino è creare uno stagno naturale, rospi esclusi (si accontentano di un angolo umido e fresco del giardino).

 

Per limitare i pericoli del vostro giardino per gli anfibi, dovrete assicurarvi di bloccare le scale del seminterrato (dove rimangono intrappolati e muoiono per disseccamento) e i passaggi che conducono a una strada, senza dimenticare di tenere d’occhio il gatto (perché i mici hanno la fastidiosa tendenza a giocare con gli anfibi) e soprattutto senza usare pesticidi o lumachicidi contenenti metaldeide;

 

C. I rettili predano le lumache

Predatore di lumache Orvet

L’orvet, le lézard sans pattes, est un grosse consommateur de limaces : les limaces constituent d’ailleurs le principal de son alimentation ! (fonte : https://www.quelestcetanimal.com/amphibiens-et-reptiles/lorvet-fragile/).

Per quanto riguarda gli anfibi, fate molta attenzione a non usare pesticidi in giardino (del resto, se fate giardinaggio in permacultura è ovvio), niente pellet per lumache a base di metaldeide (anche se non siamo sicuri del fosfato ferrico) e tenere sotto controllo il gattoche è una delle principali cause di morte degli orchetti da giardino!

 

Le lucertole potranno fare la loro parte aiutando a mangiare le piccole lumache e le uova di questi gasteropodi.

Allo stesso modo, fate molta attenzione ai vostri gatti!

È molto probabile che anche i serpenti e le serpi si nutrono di lumache… controllate!

 

 

D. Insetti predatori di lumache

Tra gli insetti che predano le lumache, le star sono : coleotteri carabidi, stafiline e vermi luminosi !

Sono tutti in grado di affrontare esemplari molto più grandi;

In un giardino, una popolazione di coleotteri terrestri può dare un ottimo contributo alla regolazione della popolazione di lumache. Per attirarli in modo specifico, si può piantare del trifoglio rosso o della phacelia, due piante che tendono a favorire la loro presenza.

 

Ma soprattutto, per questi tre insetti, la regola da seguire sarà quella di limitare il taglio dell’erba ed evitare l’uso di moderne e distruttive attrezzature per l’aratura (soprattutto per i coleotteri carabidi e le stafilarie). Come sempre, l’uso di pesticidi dovrebbe essere vietato, così come l’uso di trappole a birra, che possono annegare molti coleotteri carabidi e stafilidi attratti dall’odore delle lumache morte;

Per saperne di più su come abbigliare i carabei in giardino: les carabes prédateurs de limaces.

 

E. Uccelli predatori di lumache

 

Molti uccelli si nutrono delle lumache più piccole. Il video qui sopra ne è un esempio (non si vede bene, ma si riesce comunque a distinguere facilmente la lumaca);

Il modo più semplice per attirare gli uccelli in giardino è quello di installare delle cassette nido! A causa della scarsità di grandi alberi morti e di spazi naturali “troppo puliti” in generale, gli uccelli sono spesso in “crisi abitativa”; Si possono anche piantare alberi di bacche;

 

F. La lumaca leopardo

la lumaca leopardo è un predatore di lumache

La lumaca leopardo, lumaca tigre o lumaca maculata è una lumaca… che mangia altre lumache !

È comune trovare lumache che mangiano i loro compagni morti, ma è molto meno comune vedere un ghepardo che striscia dietro al povero arion hortensis nelle prime fasi della sua vita… Sì, sembrerebbe che le prede delle lumache leopardo sono molto piccole.

Ecco un articolo dedicato a questo bel animale: la lumaca leopardo, un predatore di lumache tossiche?

 

II. Come attirare i predatori naturali di lumache nel vostro giardino..;

dove vivono i coleotteri carabidi?

Come attirare questi predatori nel giardino? Mi riferirò qui ai miglioramenti complessivi da apportare, che sono adatti alla maggior parte delle specie menzionate;. Il modo migliore per conoscere le disposizioni specifiche per ogni predatore è consultare l’articolo sul predatore in questione;.

 

Per attirare in giardino la maggior parte dei predatori di lumache, la regola generale da seguire, come per la maggior parte degli ausiliari di insetti e animali, è: non si dovrebbe avere un giardino troppo “pulito”.

Un prato, senza siepi e senza foglie morte, ad esempio, è un ambiente che non offre alcun nascondiglio agli insetti e agli animali ausiliari, quindi le possibilità di attirarli in giardino a lungo termine sono molto scarse.

 

Un punto importante è quello di avere una siepe in giardino con una base piena di foglie morte, rami o erba alta che viene tagliata raramente. Questo crea un vero e proprio bozzolo di nascondigli per molti animali e insetti;

Una diversità di specie vegetali locali, è anche qualcosa di molto consigliabile. Ad esempio, molti insetti si sono probabilmente co-evoluti con alcune specie di piante nel loro ecosistema (o semplicemente ne apprezzano la presenza, per vari motivi), e piantarle nel vostro giardino contribuirà a creare un ambiente favorevole per questi predatori di lumache;

Potete anche creare nascondigli di vario tipo: mucchi di legno, rami, pietre, grandi sassi piatti appoggiati a terra, ma anche acquistare o costruire rifugi adatti a questi predatori.

rovi lumache

Oltre ad assicurarsi che il giardino sia un ambiente ottimale per questi organismi benefici, è necessario fate attenzione a rimuovere dal vostro giardino qualsiasi potenziale pericolo che possa minacciare queste lumache predatrici: se avete letto l’articolo fino a qui, scommetto che sapete già di cosa si tratta: vieta l’uso di pesticidi, pellet per lumache (principalmente a base di metaldeide), e a volte trappole di birra… E tieni d’occhio i tuoi animali domestici (gatto, cane)… Così come i tuoi “predatori adottati”, ma siamo appena arrivati a questo…

 

 

Lo scopo di questo articolo è quello di fornire un contesto per i 6 articoli in miniatura che seguono, che affrontano questo tema;

Il documento fornisce una visione più globale di questa strategia per gestire il problema delle lumache utilizzando i predatori;

Cerco di affrontare tre punti che ritengo essenziali:

  • Quali sono i predatori naturali delle lumache? Come attirarli nel vostro giardino?
  • Quali sono i predatori “adottivi” delle lumache?
  • Perché è fondamentale la differenza tra predatori naturali e adottati? Quali lumache scegliere per il controllo del giardino?

 

Modalità di lettura consigliata: in linea di massima, è consigliabile leggere questo articolo (non è finito, continua più avanti) per avere una panoramica della questione. Prendetevi poi il tempo di esplorare quali dei 6 articoli qui sotto vi interessano di più: essi forniscono una visione più dettagliata di ciascuno di questi predatori di lumache; Spesso si trovano video che li mostrano mentre cacciano e mangiano le lumache, ma anche modi per attirarli specificamente in giardino e molte altre informazioni;

 

Buona lettura!

Il riccio

 

Maggiori dettagli

Coleoptera carabidae

 

 

 

Maggiori dettagli

Lumache leopardiane

 

Maggiori dettagli

Anatre da corsa indiane

 

Maggiori dettagli

Nematodi

 

 

Maggiori dettagli

Robin

Come appassionato coltivatore sperimentale di ortaggi, ho avuto enormi problemi con le lumache durante i miei primi 2 anni di coltivazione di ortaggi;

Niente (gusci d’uovo, cenere, ecc.) sembraba funzionare…

Mentre, se dovessimo credere a Internet, tutti avrebbe dovuto funzionare…

Insomma, di fronte a un evidente problema di disinformazione, ho deciso di passare all’azione: ho testato tutte le famose “barriere anti-lumache”, in modo da avere le idee chiare e sapere cosa fare;

Ho filmato i miei (13) test (che, in francese)

I risultati sono stati chiarissimi : niente è riuscito a bloccare efficacemente il cammino di lumache e chiocciole, tranne che per :

Acqua, utilizzabile con tranci di almeno 5 cm di profondità e 10 cm di larghezza;

Rame, se utilizzato in verticale, se la sua altezza è di almeno 7 cm

Così ho provato diverse barriere a base di rame per proteggere il mio orto;

Dopo una dozzina di test, è nata la “barriera miracolosa”. : rete per lumache, che ha salvato la mia motivazione a continuare il mio orto.

 

Ha funzionato così bene che ho pensato di renderlo disponibile a tutti;

E ora, dopo aver intrapreso questa avventura imprenditoriale, la rete anti-lumache è disponibile per la vendita!

Per saperne di più, cliccate qui, e testarlo per 30 giorni a casa.

rete per lumache di rame

La rete anti-lumache: Finalmente la pace con le lumache.

Già 1000 reti adottate!

 

III; I predatori “adottivi” delle lumache

A. Le anatre da corsa indiane predano le lumache

L'allevamento di anatre da corsa indiane aiuta a controllare le lumache

La famosa L’anatra corritrice indiana, una specie di anatra particolarmente ghiotta di gasteropodi e altri insetti terricoli, è un vero e proprio tutto per il giardiniere che vuole sbarazzarsi rapidamente di una grande popolazione di lumache. Questi allegri palmipedi passano l’intera giornata a cercare in ogni angolo del giardino i molluschi che riescono a trovare;

Per accoglierli, avrete bisogno di un cortile abbastanza grande da lasciarli liberi e di un riparo per proteggerli dai predatori (martore, volpi, ecc.) durante la notte;

Dovrete anche tenerli d’occhio e persino recintare alcune sezioni dell’orto, per evitare che attacchino le lattughe (sarebbe il colmo!) e calpestino le aiuole; Dovrete anche pensare a dotarli di un piccolo laghetto, essenziale per le loro esigenze;

Per saperne di più, leggete la mia tesi su anatre da corsa indiane.

 

B. Galline mangia-lumache

Galline predatrici di lumache

I polli non mangiano le lumache più grandi (ad esempio, gli scarafaggi arancioni), ma non hanno problemi ad attaccare lumache più piccole (piccole lumache grigie, per esempio).

Il problema delle galline è che è difficile lasciarle libere in giardino per facilitare la caccia alle lumache: bisogna proteggerle dai predatori (a meno che non le riportiate nel pollaio ogni sera, ovviamente), ma bisogna anche proteggere l’orto da queste donzelle;

Una buona idea, a volte vista su Facebook, è la costruzione di un tunnel a rete attraverso il giardino, dove possono cacciare i gasteropodi senza danneggiare le colture e senza il rischio di fuggire o essere morsi da una volpe.

 

C. Nematodi predatori di lumache

Foto di un nematode anti-lumache a ph naturale

Una soluzione che probabilmente conoscete anche voi è l’uso di nematodi commerciali. I nematodi ph sono vermi parassiti specializzati nella predazione delle lumache. Entrano attraverso gli orifizi respiratori e li uccidono dall’interno;

La diffusione dei nématodi ph in un giardino, semble bel et bien permettre une éradication massive des limaces.

Una volta uccise tutte le lumache, queste moriranno per mancanza di prede e sarà necessario ripetere il trattamento;

Pour aller plus loin, lisez l’article spécifique sur les nématodes ph anti limaces

 

 

III; Perché è fondamentale la differenza tra predatori naturali e adottati? Quali lumache scegliere per il controllo del giardino?

lumache mangiate da coleotteri carabidi

Come si regola un ecosistema naturale?

Come vengono “contenute” e regolate le varie specie animali e vegetali, per consentire la coesistenza sostenibile di specie diverse all’interno di un ambiente naturale?

C’est principalement du fait de l’éternelle balance proies-prédateurs.

 

Per dirla in termini più crudi: se un anno c’è abbondanza di conigli selvatici, anche la popolazione di volpi aumenterà (perché le volpi troveranno più facilmente le loro prede); La popolazione di conigli inizierà quindi a diminuire, il che porterà alla diminuzione della popolazione di volpi (meno prede), e quindi la popolazione di conigli ricomincerà ad aumentare l’anno successivo, e così via…

In breve, in un ecosistema naturale senza interventi esterni, le popolazioni di prede e predatori si autoregolano: #6fe6bd;” data-mce-style=”background: #6fe6bd;”>in un ecosistema naturale senza interventi esterni, le popolazioni di prede e predatori si autoregolano.

Lo squilibrio creato dalle anatre da corsa indiane

Quindi, se il nostro orto ha un numero e una diversità sufficienti di predatori naturali di lumache, questi regoleranno naturalmente il loro numero, mantenendo un equilibrio tra la popolazione di questo predatore e quella delle sue prede (le lumache spesso non sono le sue uniche prede);

Più il nostro giardino è rappresentativo dell’ecosistema naturale della nostra regione (cioè dell’ambiente naturale del predatore in questione), maggiore è la possibilità che si affermino predatori naturali di lumacher.

 

Maintenant, imaginons que nous mettons un couple de canards coureurs indiens au sein de notre jardin. Sradicheranno le lumache dal giardino, ma non solo: anche molti altri insetti, compresi quelli ausiliari e persino quelli che predano le lumache stesse (i carabidi, per esempio) (senza dimenticare altri predatori naturali che se ne andranno per mancanza di prede); E soprattutto, le anatre non sono uniche in questo ambiente: non c’è alcun equilibrio tra questi predatori e le loro prede: sono state introdotte arbitrariamente in un ambiente a cui non appartenevano originariamente.

Le anatre corritrici indiane aiutano a controllare le lumache in permacultura

Idem per le galline, idem per i nematodi. Non appartengono all’ambiente naturale in questione;

Il fatto è che apparentemente non avrete più problemi di lumache;

Ma se un giorno date via le vostre anatre perché mangiano l’insalata e danneggiano gravemente la biodiversità dell’orto (la biodiversità è un elemento essenziale di un orto in permacultura, non dimentichiamolo), il vostro problema delle lumache ricomparirà magicamente! E dovrete aspettare tra i 2 e i 5 anni per trovare una soluzione duratura al problema senza passare per la fase dei “predatori adottati”; Questa è solo la mia opinione, ma l’uso di predatori adottato per risolvere un problema di lumache mi sembra “artificiale” e non corrisponde, a mio avviso, alla filosofia della permacultura, dove l’obiettivo mi è sembrato essere quello di comprendere le sinergie degli esseri viventi, al fine di utilizzarle saggiamente per massimizzare i raccolti perenni;

 

 

IV. Quali altre soluzioni esistono per controllare in modo intelligente la popolazione di lumache in permacultura?

gusci d'uovo lumache

Attirare i predatori naturali di lumache richiede ovviamente tempo; Esistono molte altre soluzioni molto interessanti, che potete trovare sfogliando gli articoli della sezione “controllo degli slug” del mio sito, accessibile dal menu; La stessa filosofia si applica anche a, Il consiglio di una nonna per un controllo intelligente delle lumache.

Ancora meglio ! Adottare rete antilumaca in rame.

Questa è la barriera di rame che ho progettato in seguito ai miei numerosi test di barriera contro le lumache;

Devo a lui il successo dei miei cavoli, insalate, fragole e cucurbitacee;

Cliccate su questo pulsante per saperne di più:

 

Conclusione

Le lumache hanno molti predatori

I predatori naturali delle lumache hanno sempre contribuito a regolare le popolazioni di lumache negli ecosistemi naturali.. Riprodurre al meglio questi ecosistemi naturali (un giardino non troppo “pulito” e con una buona diversità vegetale regionale) nel vostro giardino è uno dei modi migliori per attirare questi predatori naturali di lumache, riuscendo a regolare la popolazione di questi gasteropodi dopo 2-5 anni.

 

Al contrario, l’inclusione di predatori di lumache “adottati”, vere e proprie macchine da sterminio, nasconde il problema nascondendo quello che è solo il sintomo di uno squilibrio tra prede e predatori naturali (tra gli altri). L’introduzione di questo elemento esterno scombussola un sistema consolidato da tempo; Le sinergie degli organismi viventi sono minate da questo super-predatore e questo metodo di operare “nascondendo il sintomo”, piuttosto che “curando la sindrome (squilibrio sistemico)”, non mi sembra in linea con la filosofia della permacultura;

Se volete altri modi per gestire le lumache in modo intelligente, vi consiglio i seguenti articoli : piante anti-lumache, o prevenzione attraverso le piante, Lumache: metodi da evitare, così come rame: test e confronto

Quanto è stato utile questo post?

Cliccate su una stella per valutarla!

Valutazione media / 5. Conteggio dei voti:

Nessun voto per ora! Sii il primo a valutare questo post.

Ci dispiace che questo post non sia stato utile per voi!

Miglioriamo questo post!

Ci dite come possiamo migliorare questo post?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *